LIBERTA’ DI AMARE – 2 GIUGNO 2018 – Prato
2 giugno 2018

ISIS “Gramsci-Keynes” di Prato

lunedì 6 maggio 2019 dalle ore 10:00 alle 12:00

L’incontro nasce come proposizione di una testimonianza di integrazione , “Una storia a lieto fine” che inquadra il tema dei migranti in termini di possibilità e strumenti per convivere in una società che cambia. Parteciperanno all’incontro il dr. Abdou Mbodji, il dr. Federico Oliveri e la prof.ssa Loredana Rizzi. Modera il dibattito la prof.ssa Teresa Paladin.

 

Intervengono:

Dr. Federico Oliveri, ricercatore aggregato del Centro Interdisciplinare per la Pace dell’Università di Pisa: “Migrazioni globali e diritto di asilo”

Prof.ssa Loredana Rizzi, docente di diritto presso ISIS “Gramsci-Keynes”: “Legge 132/2018 su migranti e sicurezza”

Avv. Papa Abdoulaye Mbodj, primo avvocato africano del Foro di Milano: “Una storia a lieto fine”.

Modera la Prof.ssa Teresa Paladin.

Papa Abdoulaye Mbodj, 34 anni, cittadino italiano e senegalese, si è laureato in giurisprudenza nel 2009 con 110 e lode presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore ed è cresciuto a Perry Mason e “Un giorno di pretura”.

Avvocato iscritto al Foro di Milano dal novembre 2012 dopo aver conseguito l’idoneità all’esercizio della libera professione forense in seguito all’esame di stato presso la Corte d’Appello di Milano.

Una storia iniziata nel 1991 caratterizzata da due grandi passioni: il microcredito e l’integrazione. Abdou presenterà la sua esperienza di vita, studio, lavoro e impegno nel sociale e nella cooperazione internazionale in Senegal.

Federico Oliveri si occupa, da una prospettiva di filosofia e sociologia del diritto, di migrazioni, asilo, razzismi, sfruttamento lavorativo, cittadinanza attiva, lotte dei migranti per il diritto ad avere diritti. Dal 2018 è responsabile scientifico del Corso di Alta Formazione “Diritti e migrazioni.

Strumenti per convivere in una società che cambia”, organizzato presso l’Università di Pisa in collaborazione con il CESVOT.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *